AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

30/10/2019

San Gregorio, persone con disabilità protagonisti in consiglio comunale

San Gregorio, persone con disabilità protagonisti in consiglio comunale SAN GREGORIO – Le persone con disabilità del Centro diurno integrato di San Gregorio che partecipano al progetto “Camminiamo Insieme”, siglato tra l’associazione Anffas e il Comune di San Gregorio, hanno partecipato nei giorni scorsi al consiglio comunale della cittadina. I disabili hanno così voluto sensibilizzare, con la loro presenza, l’amministrazione comunale sulla pienezza dei propri diritti. «Il nostro Comune – ha commentato soddisfatto il primo cittadino, Carmelo Corsaro -, ha sempre prodotto convenzioni e progetti per favorire le persone con disabilità. Non per niente ci hanno individuato come Comune virtuoso nei Servizi sociali. Nonostante le risorse dell’Ente siano poche – ha concluso Corsaro - noi non abbiamo mai lasciati soli i nostri cittadini e le persone che vivono in disagio». Orazio, Edina, Bernardo, Francesco, Alessia, Fabio ed Emanuela, rappresentanti di questa realtà, hanno preso la parola per “dichiarare le proprie libertà di scelta, per rappresentarsi in prima persona e spiegare agli altri ciò che desiderano per migliorare la loro qualità di vita”. «Tutta l’amministrazione comunale è orgogliosa di questo momento -, ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali, Seby Sgroi -, un momento condiviso con entusiasmo anche dal consiglio comunale. «Siamo uno dei pochi Comuni così attenti a queste tematiche – ha continuato –. L’Anffas è un’associazione che ospitiamo da diversi anni e sosteniamo il progetto con fondi comunali». Presente all’evento anche Cristina D’Antrassi, presidente Anffas Catania, che ha sottolineato come «il Comune di San Gregorio – ha detto – è il primo ad aver portato questa convenzione in consiglio comunale. L’appuntamento con l’amministrazione sangregorese, fino ad oggi unico nel suo genere - ha continuato la presidente -, rappresenta una tappa significativa del percorso di sostegno all’autodeterminazione e accompagnamento alla consapevolezza di sé e dei propri diritti dei partecipanti che Anffas ha seguito grazie anche all’investimento nel sociale della stessa Amministrazione». Molto sentita la partecipazione da parte della comunità sangregorese alla seduta di Consiglio, momento di vera democrazia inclusiva e partecipata. Alfio Patti