AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata








Data 12/08/2020
Titolo A SAN GREGORIO UN NUOVO CASO DI COVID 19
Foto
Dettagli
Testo  
A SAN GREGORIO UN NUOVO CASO DI COVID 19
A darne notizia il sindaco, Corsaro, dopo le comunicazioni ufficiali degli organi sanitari 
 
SAN GREGORIO – In questo periodo estremamente concitato, e allo stesso tempo di comprensibile confusione, capita che la gente si lasci prendere dall'ansia e metta in giro notizie false, o bufale, o come si usa dire oggi “fake news”. È capitato nei giorni scorsi  ma il sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, aveva smentito tramite facebook.
Quella di oggi, invece, non è una bufala, è una notizia ufficiale: a San Gregorio vi è un nuovo caso di coronavirus. Per questo motivo, il primo cittadino ha diramato un comunicato per tranquillizzare i propri cittadini e ribadire le proprie raccomandazioni:
«Carissimi Sangregoresi – ha esordito Corsaro - ho il dovere di comunicarvi che la nostra comunità è stata colpita da un nuovo caso di Covid 19. 
«Ieri ho ricevuto la comunicazione ufficiale da parte degli organi sanitari competenti ed abbiamo immediatamente verificato le condizioni di salute  del nostro concittadino, che, al momento, è domiciliato presso la propria abitazione e non mostra gravi complicazioni.
«Ogni giorno sarà contattato, seguito e sostenuto nelle necessità quotidiane.
«Con ordinanza sindacale del 10 Agosto scorso – ha spiegato il dott. Corsaro - ho ripreso quanto già attuato dal Presidente della Regione Siciliana ed in particolare ho ordinato l'uso delle mascherine in qualsiasi luogo sia al chiuso sia all'aperto. Abbiamo intensificato i controlli, così come richiesto dalla Prefettura e saremo intransigenti a qualsiasi violazione in tale direzione.
«Tutto ciò – ha sottolineato - è una conseguenza dei nostri atteggiamenti che nell'ultimo periodo non sono stati consoni alla condizione emergenziale che stiamo vivendo.
«Vi invito ed esorto, pertanto, ad attuare tutte le buone prassi che in questi mesi ci hanno  aiutato a limitare il diffondersi del virus.
«L'uso della mascherina, in particolare, - ha concluso il sindaco - diventa oggi più di prima, uno strumento indispensabile per evitare nuove chiusure e limitazioni alla nostra quotidianità, un piccolo sacrificio che ci consentirà di poter continuare a svolgere una vita normale».
  
San Gregorio di Catania 11 agosto 2020

 
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 11/08/2020
Titolo SAN GREGORIO: FINO AL 10 SETTEMBRE NIENTE BALLO AL CHIUSO. PER FERRAGOSTO MISURE RESTRITTIVE.
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO – A partire dal 10 agosto e fino al 10 settembre sono vietate tutte le attività esercitate al chiuso in sale da ballo, discoteche e locali assimilati. Per l'esercizio di attività all'esterno, fermo restando il principio del distanziamento interpersonale, non si potrà ospitare oltre il 40 per cento dell’afflusso di pubblico normalmente autorizzato.
Queste le disposizioni impartite dal sindaco di San Gregorio, Carmelo Corsaro, con la sua ultima ordinanza sindacale n. 27 del 10 agosto relativamente alle misure di contenimento del contagio per sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all'aperto e al chiuso e di intrattenimento danzante.
Le medesime disposizioni si applicano anche se l'attività di ballo è offerta da ristoratori, somministratori di bevande, pizzerie,  ed ulteriori esercizi commerciali.
Resta fermo l'obbligo di usare sempre la mascherina sia negli ambienti chiusi che in quelli all'aperto.
Nella medesima ordinanza del sindaco Corsaro, che richiama le precedenti ordinanze fin qui emanate e le Linee guida del 9 luglio approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, si fa riferimento anche alle misure straordinarie relative ai giorni del Ferragosto.
Nelle prossime notti del 14 e 15 agosto, infatti, ciascun esercizio commerciale identificabile ai sensi dell’art. 1 dell'ordinanza, che intenda promuovere, organizzare, eventi aperti al pubblico, dovrà comunicarlo sia al Comune che alla Prefettura entro 48 ore antecedenti.
«Sin dall'inizio dell'emergenza sanitaria da covid 19 – ha commentato il sindaco, Carmelo Corsaro – abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza dettate dal governo e dalla Regione Siciliana oltre a quelle che da parte nostra, che conosciamo meglio di tutti il territorio, abbiamo ritenuto di mettere in atto. Sarò ripetitivo – ha continuato il primo cittadino - ma invito i miei cittadini a non abbassare la guardia, a rispettare le regole basilari di prevenzione, a indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici e al chiuso, a mantenere il distanziamento interpersonale. Perché ciò sia mantenuto – ha concluso il dott. Corsaro – in questa stagione estiva, durante gli spettacoli stiamo impiegando oltre ai nostri agenti di polizia locale anche quelli dell’Aeop ».
 
San Gregorio di Catania 10 agosto 2020
 
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 09/08/2020
Titolo ASSEGNO ECONOMICO PER SERVIZIO CIVICO, ANNO SOLARE 2021
Foto
Dettagli
Testo ASSEGNO ECONOMICO PER SERVIZIO CIVICO, ANNO SOLARE 2021
Presentazione delle domande entro il 4 settembre 2020
  
SAN GREGORIO – Tutti i cittadini sangregoresi privi di occupazione e in stato di bisogno e che risiedano a San Gregorio almeno da un anno, compresi nell’arco d'età che va dai 18 ai 60 anni per le donne e dai 18 ai 65 per gli uomini potranno accedere alla graduatoria per l’assegno economico del servizio civico per l'anno solare 2021.
Lo hanno reso noto il sindaco, Carmelo Corsaro e l’assessore ai Servizi sociali, Seby Sgroi con l’allegato “A” alla delibera n. 84 del 18 luglio 2020.
Le domande dovranno essere presentate entro il 4 settembre 2020.
Per i soggetti ex detenuti, ex tossicodipendenti, disabili mentali, portatori di handicap o comunque in forte disagio sociale si prescinde dalla graduatoria e sarà predisposto apposito progetto redatto in collaborazione dei servizi specialistici.
Le istanze, redatte su appositi modelli disponibili e reperibili presso l’ufficio dell’Urp o scaricabili dal sito ufficiale del Comune, dovranno essere presentate all’Ufficio per le relazioni con il pubblico di piazza Marconi, 11, entro il 4 settembre tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
La domanda di inserimento nella graduatoria dovrà essere corredata da altre certificazioni come l'attestazione Isee 2020 riferita all'anno 2019; stato di disoccupazione dei familiari resa nella dichiarazione di disponibilità al Centro per l'impiego e di altre certificazioni comprovanti altre situazioni di disagio.
«I soggetti utilmente inseriti in graduatoria – ha precisato l’assessore ai Servizi sociali Seby Sgroi – potranno essere avviati solo sulla base delle disponibilità di bilancio e che pertanto – ha concluso – nessun diritto potrà essere accampato in caso di mancato avviamento».
L'ammissione al servizio civico è incompatibile con altre forme di assistenza erogata da enti pubblici atta a soddisfare il minimo vitale. Maggiori dettagli si possono leggere nell’allegato e informazioni si possono avere presso l'ufficio dei Servizi sociali, di via Bellini 7, primo piano, nei giorni di lunedì, dalle ore 9 alle ore 13 e giovedì dalle ore 15 alle ore 17,30.
Sulla veridicità dei dati forniti saranno effettuati controlli. Nel caso i dati non corrispondessero con quelli accertati la domanda verrà esclusa, il beneficio sarà revocato e gravato dagli interessi legali.
 
San Gregorio di Catania 09 agosto 2020
 
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 06/08/2020
Titolo DOMENICA LA MUSICA CLASSICA LASCIA IL “SALOTTO” PER SCENDERE IN PIAZZA MARCONI
Foto
Dettagli
Testo DOMENICA LA MUSICA CLASSICA LASCIA IL “SALOTTO”
PER SCENDERE IN PIAZZA MARCONI
Saranno proposti brani di Bellini, Mascagni, Verdi, Bizet e un omaggio verrà dedicato al maestro Ennio Morricone
 
 
SAN GREGORIO – Continua con successo la stagione estiva atistico-musicale organizzata dagli assessorati allo Spettacolo, guidato da Giovanni Zappalà, e dall’assessorato alla Cultura, diretto da Giusi Lo Bianco. Gli eventi, iniziati lo scorso 28 giugno andranno avanti fino al 12 settembre con lo spettacolo di chiusura del noto cantautore Vincenzo Spampinato. Rispettate, da organizzatori e pubblico, le norme di sicurezza anti covid.
Dopo il folk, la musica leggera dei vari decenni del secolo scorso; il cabaret, il jazz, il teatro e momenti dedicati ai bambini, domenica 9 agosto farà ingresso, in piazza Marconi, la musica classica.
Alle ore 21 si esibirà il “DAStrio”, gruppo nato durante il confinamento per l'emergenza coronavirus grazie a collaborazioni a distanza e che ora ha deciso di concretizzare un progetto più reale e lasciare quello virtuale.
Il DAStrio, formato da Angelo Valenti (pianista), Salvatore Sapienza (clarinetto) e Domenico Testaì (flautista), docenti e concertisti, ha come scopo quello di proporre al pubblico l'elaborazione di brani legati alla tradizione operistica arrangiati da musicisti moderni o contemporanei oppure rielaborati dal gruppo stesso.
Saranno proposti autori come Bellini, Mascagni, Verdi, Bizet e un omaggio verrà dedicato al maestro Ennio Morricone recentemente scomparso tramite parafrasi, pout-pourri virtuosistiche ed elaborazioni armoniche di Amici, Webster, Mangani (autori contemporanei).
«In questo modo – spiegano i componenti del gruppo – verrà rappresentata la nuova immagine della musica da camera che porta la ricercatezza dei temi operistici italiani nelle piccole sale da concerto e anche nelle piazze, quindi un progetto sia per melomani ma anche per i giovani che si avvicinano alla musica classico-operistica».
Per l’assessore Giovanni Zappalà, soddisfatto per l'andamento della stagione e del fatto che il Comune di San Gregorio sia stato il primo fra quelli della provincia di Catania a dare il via a questo nutrito carnet di appuntamenti «abbracciare tutti i gusti musicali ed artistici era nostra intenzione ma anche un nostro dovere. Crediamo – ha concluso Zappalà – di aver dato spazio, e quindi rispetto, a tutte le discipline artistiche valorizzando gli artisti del nostro territorio».
  
San Gregorio di Catania 06 agosto 2020
  
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 14/07/2020
Titolo SAN GREGORIO: GREST A PIENO REGIME
Foto
Dettagli
Testo SAN GREGORIO: GREST A PIENO REGIME

Il sindaco Corsaro: «Le famiglie aiutate interamente con fondi comunali»  

SAN GREGORIO – È stato presentato oggi, nei suoi dettagli, il progetto del “Grest sangregorese” previsto nel programma nazionale del Ministero della Famiglia per l'attivazione dei “Centri Estivi” (DM 25/6/20) ma finanziato interamente dal Comune di San Gregorio. Per la seconda volta, infatti, e stavolta per un cavillo burocratico, il Comune alle falde dell'Etna è stato escluso dai finanziamenti previsti e quantizzati dal governo nella cifra di 150 mln da destinare alle regioni. Con un pizzico di orgoglio e con una buona dose di ironia, il primo cittadino, Carmelo Corsaro, che ha aperto la conferenza ha sottolineato: « “Esclusione 2.0”. Ci siamo visti negato il contributo da destinare per i Centri estivi per un superabile cavillo burocratico – ha commentato il dott. Corsaro – ma siamo riusciti, esclusivamente con fondi comunali, a soddisfare le esigenze delle famiglie sangregoresi sia nel disagio che nell'agio. Abbiamo destinato – ha concluso - la cifra di 100,00 euro per ogni bambino iscritto adempiendo, così, alle nostre direttive e al nostro “modus operandi” che è quello della politica dei fatti».
Il sindaco, infatti, ha richiamato tacitamente l’esclusione dal contributo previsto nella quota “B” dell'Ordinanza n. 658 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 29 Marzo scorso, relativamente alle risorse da destinare alla solidarietà alimentare. Anche in quella occasione l'amministrazione Corsaro seppe far fronte alle richieste delle famiglie in difficoltà indicendo una raccolta fondi che ha permesso di soddisfare tutte le richieste di aiuto di quel periodo. Dopo l'intervento del sindaco è stata la volta del vice sindaco, l’assessore alle Politiche della Famiglia e di quelle Giovanili, Seby Sgroi, che ha parlato «della splendida risposta delle associazioni all'iniziativa sangregorese – ha detto -; realtà associative che in parte conosciamo e che ora ritroviamo vicine per ridare ai giovanissimi il piacere di stare insieme dopo il lungo confinamento dei mesi scorsi». Della novità di quest’anno ha parlato l’assessore alla Cultura e alle Pari opportunità, Giusi Lo Bianco: «Con grande piacere, dopo tanti anni, abbiamo al nostro fianco l'istituto salesiano “Sacro Cuore” di San Gregorio – ha commentato entusiasta -, da ex allieva salesiana credo che la filosofia di Don Bosco debba essere uno stile di vita e questa riapertura del Grest sangregorese presso i salesiani debba essere motivo di grande gioia».
Ad operare presso l’Istituto salesiano, rappresentato dal suo direttore, Don Michele Viviano,  sarà l’associazione “Cyclopis”, per la quale ha parlato in conferenza Alessandro Trombetta. All'incontro erano presenti anche i rappresentanti delle altre associazioni che prendono parte al Grest estivo: le dott.sse Ornella Fazio, presidente della “Cooperativa sociale rifugio Shalom” di Aci Catena che organizzerà laboratori pedagogici tre volte la settimana per i più piccini dai tre ai sei anni, e la sua organizzatrice Rita Calderone; Paolo Scuderi rappresentante dell’Apd “Ardor Sales Don Bosco” che opererà nei locali del Centro Pinea; Agata Leonardi rappresentante dell’asilo nido privato “Michey Mouse”, mentre per l'asilo “Solletico” è venuta a dare la sua testimonianza la mamma di un bambino iscritto, Valentina Marletta. I messaggi sociali e umani, oltre che cristiani, di tutta l'iniziativa sono stati focalizzati da don Viviano e condensati una massima di don Bosco: «Le abitudini formate in gioventù, per lo più durano tutta la vita: se sono buone ci conducono alla virtù e ci danno morale certezza di salvarci. Al contrario guai a noi».  

San Gregorio di Catania 14 luglio 2020
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 09/07/2020
Titolo GREST, LABORATORI PEDAGOGICI E ATTIVITÀ ESTIVE
Foto
Dettagli
Testo GREST, LABORATORI PEDAGOGICI E ATTIVITÀ ESTIVE
Il sindaco Corsaro: «contribuiremo riconoscendo 100 euro per ogni iscritto».
 
SAN GREGORIO – L’Amministrazione Corsaro, dopo il lungo periodo di “confinamento” che la cittadinanza ha attraversato durante la pandemia del coronavirus e che ha coinvolto tutti, soprattutto i bambini, ha voluto fortemente che fosse riattivato il Grest estivo per dare soprattutto alla famiglie, sia nell’agio che nel disagio, un servizio utile quanto necessario.
Per favorire e incentivare queste iniziative ha stabilito di dare un contributo di euro 100,00, per ogni bambina e bambino sangregoresi che scelgono di frequentare il Grest.
A quest’ultimi è venuto a mancare quella che viene considerata la loro seconda casa, cioè la scuola, il luogo di socializzazione per eccellenza. Di conseguenza sono state accettati diversi progetti presentati da altrettante associazioni. I Grest si terranno in diverse parti del paese e in diverse location.
I primi luoghi individuati sono stati gli asili nido del territorio privati come “Solletico” e “Michey Mouse” che durante la pandemia sono stati chiusi e che ora, consentito dalla legge, possono riaprire alle attività. Sono locali ubicati nel centro storico del paese.
A sud della cittadina, invece, presso i locali dell’Asd “Tennis Pinea” saranno organizzate attività sportive nella mattinata curate dall’Apd “Ardor Sales Don Bosco”, mentre nel pomeriggio, sempre negli stessi locali, iniziative saranno proposte dalla “Cooperativa sociale rifugio Shalom” di Aci Catena che organizzerà laboratori pedagogici tre volte la settimana per i più piccini dai tre ai sei anni.
La novità di tutto il progetto, voluto dall'Amministrazione comunale, riguarda, però, la riapertura del Grest dei Salesiani di San Gregorio, antesignani di questa mitica attività ricreativa, «Dopo anni di chiusura e sconforto per la popolazione locale – ha spiegato il sindaco, dott. Corsaro – la mia Amministrazione, in sinergia con l'Associazione “Cyclopis”, già conosciuta nel territorio per la gestione del pre e post scuola presso la “Purrello” e la “Savio”, è riuscita ad avere al suo fianco l’Istituto salesiano Sacro Cuore che ha riaperto i locali. Per questo ringrazio il direttore, don Michele Viviano, per la sua disponibilità».
Il lavoro di organizzazione e coordinamento è avvenuto in sinergia tra gli assessorati alla Cultura, diretto da Giusi Lo Bianco e alle Politiche sociali diretto da Seby Sgroi.
«Essendo un’ex allieva salesiana – ha commentato entusiasta l’assessore Lo Bainco -, per me la filosofia di Don Bosco è uno stile di vita e questa riapertura del Grest  sangregorese presso i salesiani è motivo di grande gioia. Mi auguro – ha concluso - che la frequentazione dei locali salesiani non si limiterà solo per il periodo del Grest ma possa durare per molto più tempo.»
L’assessore Sgroi: «Alle associazioni citate – ha detto - l’amministrazione comunale ha deciso di erogare 100,00 euro per ogni bambina/o o ragazza/o che si iscriva ai Grest, ai laboratori pedagogici ed attività estive residenti a San Gregorio per un massimo di cento iscritti ed un importo complessivo di 10.000,00 euro eventualmente integrabile qualora vi fosse un numero maggiore di iscrizioni».
Se l’iscrizione ai Grest dovesse superare i 100 euro sarà cura delle famiglie integrare l’importo.
Il servizio per la sicurezza antivirus è affidato alla Misericordia di San Gregorio, coordinata dal suo governatore, Rosario Vaccaro.
 
 San Gregorio di Catania 09 luglio 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 06/07/2020
Titolo LA RISERVA NATURALE: «UNA QUESTIONE D’IDENTITÀ»
Foto
Dettagli
Testo LA RISERVA NATURALE: «UNA QUESTIONE D’IDENTITÀ»
Workshop e distribuzione gratuita di libretti per valorizzare
la “Immacolatelle e Micio Conti”
 
SAN GREGORIO Interesse e successo ha ottenuto l'incontro, organizzato dall’Associazione “Radiusu” e patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune, sulla Riserva naturale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” tenutosi domenica 5 luglio.
L'intervento di apertura, davanti ad un nutrito pubblico di appassionati provenienti anche dai Comuni vicini, è stato affidato all’assessore al Turismo e Verde pubblico, Giovanni Zappalà, che ha ribadito «Come la Riserva debba tornare al centro dell’attenzione dell’Amministrazione – ha detto -, non possiamo permettere che tutto il lavoro fatto in precedenza non abbia continuità. Per noi – ha continuato è un fiore all'occhiello ed è una forte attrazione turistica. Anche la Regione deve riaprire le trattative per la conclusione dell’iter. Parole di elogio ha poi espresso per l’Associazione “Radiusu” che sin dal 1983 si è battuta affinché la Riserva diventasse tale».
Subito dopo vi è stato l'intervento dell’assessora alla Riserva e alla Cultura, Giusi Lo Bianco, che ha tracciato, a volo d'uccello, tutto il difficile cammino burocratico per istituire la Riserva; dal 1983, quando inizia il primo interesse dell’amministrazione comunale sollecitata dall’associazione “Radiusu” fino al 1998 anno dell'istituzione della neonata Riserva; fino al 2000, anno in cui la gestione della Riserva viene affidata al Cutgana, centro interuniversitario che tutt’oggi la gestisce; fino al 2015 quando la Riserva viene designata Zona Speciale di Conservazione (ZSC): «È arrivato il momento – ha sottolineato l’assessora Lo Bianco -  che tutti gli attori, dai proprietari al Cutgana, dal Comune alle associazioni di categoria, attivino un tavolo di lavoro per riannodare i fili di questa matassa».
Il presidente dell'associazione "Radiusu" promotrice del workshop, Alfio Patti, ha relazionato in sintesi, sul paesaggio antropico dell'area, sulla presenza delle “casedde” delle “rasule”, delle “saje”, “muri a curdo”, la Guardiola di fine XVII secolo, insomma su tutto ciò che la mano dell'uomo ha modificato nella zona; ricordi della seconda guerra mondiale quando i sangregoresi si rifugiavano nelle grotte durante i bombardamenti, una sorta di “amarcord” di storia e leggenda. Quindi gli aspetti faunistici, floristico-vegetazionali e speleologici nella sintetica illustrazione delle oltre 9 grotte di scorrimento lavico createsi tra i 4.000 e i 2.000 anni fa.
A chiudere la serata, arricchita dalle proiezioni di immagini nel grande schermo dell'ex cinema Sciuto (oggi Arena Dalla Chiesa) è stata l’arch. Antonella Leone, ideatrice di un progetto per la fruizione dell'Area anche per le persone con difficoltà motorie.
«Appena arrivata a San Gregorio – ha spiegato l'arch. Leone – ho saputo di questa bella realtà ed ho elaborato questo progetto che ho già consegnato al sindaco, Carmelo Corsaro, perché lo visionasse. Ho visto – ha concluso Leone – che la Riserva respira insieme alla sua gente e li rappresenta con una forte immagine identitaria».
A conclusione sono stati distribuiti ai presenti gratuitamente oltre 120 libretti a colori che in sintesi racchiudono la vita della Riserva. Il dott. Patti ha ringraziato l'amministrazione comunale per aver sposato l'iniziativa «che ha permesso – ha detto - di puntare un riflettore su una realtà della quale non si possono ignorare le difficoltà per la sua totale e fattiva realizzazione». Chi è interessato ad avere il libello potrà richiederlo, a giorni, sempre gratuitamente, presso l’Ufficio dell’Urp di piazza Marconi o presso la sede della Pro Loco di San Gregorio di Via Scuole.
 
San Gregorio di Catania 06 luglio 2020
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 01/07/2020
Titolo  “STASERA SI RIDE”
Foto
Dettagli
Testo “STASERA SI RIDE”

Appuntamento con il cabaret a piazza Immacolata  

SAN GREGORIO – Il prossimo appuntamento con gli spettacoli dell’Estate sangregorese, iniziata domenica scorsa con l'Aedo dell'Etna Alfio Patti, è previsto per sabato 4 luglio alle ore 21 in piazza Immacolata. Dopo aver iniziato con la musica etnica, d'autore e tradizionale di domenica scorsa, sabato prossimo sarà la volta del cabaret. Lo spettacolo di varietà, dal titolo “Stasera si ride” sarà tenuto da «eccellenze nostrane – ha commentato l’assessore allo spettacolo, Giovanni Zappalà; nel nutrito carnet di appuntamenti abbiamo inserito e valorizzato gli artisti dell'area metropolitana che con la loro arte hanno saputo incidere nel tessuto sociale e culturale dell’Isola». Si tratta di Mariuccia Cannata, cabarettista che da oltre vent’anni è ospite fissa di “Insieme” noto programma prodotto da Antenna Sicilia. A lei, che ha partecipato più volte nello sceneggiato di “Montalbano” si deve la fondazione di una compagnia teatrale, senza scopo di lucro, “per bambini con disturbo dello spettro autistico”. Insieme a lei Fabio Arena, cabarettista già dal lontano 1987 formatosi accanto al grande Carlo Mangiù. Durante la serata anche i divertenti intervalli canori di Marina Marini. A presentare le diverse performance sarà la bravissima Patrizia Maugeri, organizzatrice del famoso “Premio Maugeri Amenano d’argento”. «Speriamo di accontentare tutti i gusti dei nostri concittadini – ha dichiarato l’assessora alla Cultura, Giusi Lo Bianco che ha collaborato alla stesura del programma -; gli spettacoli prevedono musica etnica, leggera, classica, jazz e rock. Non manca il cabaret con ben tre appuntamenti e altri sei con il teatro». Naturalmente gli amministratori fanno appello al buon senso dei cittadini che verranno allo spettacolo per quanto concerne le misure di sicurezza anti covid. Sarà necessario portare la mascherina con sé e rispettare le distanze così come impartite dagli agenti della sicurezza. 

San Gregorio di Catania 30 giugno 2020  
Dott. Alfio Patti
Ufficio Stampa
Data 30/06/2020
Titolo LA RISERVA: UN PARCO NATURALE A RIDOSSO DELLA CITTÀ
Foto
Dettagli
Testo LA RISERVA: UN PARCO NATURALE A RIDOSSO DELLA CITTÀ Workshop per far conoscere e valorizzare la “Immacolatelle e Micio Conti” SAN GREGORIO - Domenica 5 luglio alle ore 20,30 nell’arena “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, a San Gregorio si terrà un Workshop su La Riserva naturale integrata “Immacolatelle e Micio Conti”. Durante l'incontro saranno distribuiti, agli intervenuti, copie omaggio di un libretto pubblicato a cura dell'Associazione culturale ed ecologica “Radiusu” che ha promosso l'evento patrocinato interamente dal Comune, assessorato alla Cultura. Nel libello vi è racchiusa in sintesi tutta la storia burocratica del’iter che ha portato l'area protetta a diventare riserva oltre a cenni sugli aspetti, speleologici, botanici e faunistici. Relazioneranno l’assessore alla Riserva, dott.ssa Giusi Lo Bianco, l’arch. Antonella Leone e il dott. Alfio Patti curatore del libretto su questo grande polmone verde a ridosso della città. Durante l'incontro saranno proiettate diapositive e ai presenti saranno distribuite copie omaggio del libretto stampato per l'occasione. Aprirà il workshop il sindaco, dott. Carmelo Corsaro, presente anche l'assessore al Verde, Giovanni Zappalà. «È volontà dell’amministrazione comunale – ha spiegato il primo cittadino – far conoscere e valorizzare, attraverso pubblicazioni, workshop, la Riserva “Immacolatelle e Micio Conti”, la sua fauna, flora, le grotte di scorrimento lavico insistenti nell’area». Al dott. Patti sono affidati gli aspetti speleologici, floristico-vegetazionali, faunistici e antropici. A conclusione l'arch. Leone spiegherà alcune proposte per la fruizione dell'area da parte dei cittadini. «L’Associazione Culturale ed Ecologica “Radiusu” che mi onoro di presiedere -  ha detto Alfio Patti - persegue l'obiettivo di tutelare l'ambiente e il territorio sui quali opera. Attiva dal 1991, si è, sin da subito prodigata affinché l’area dell’Immacolata diventasse una delle 91 aree protette siciliane e infine si è battuta, insieme all’Università di Catania e alle associazioni di categoria, perché diventasse Riserva. Questo libello – ha concluso Patti - offre una sintesi di tutto questo cammino culminato, poi, nella gestione del Cutgana». L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione culturale “Radiusu” e interamente patrocinata dal Comune, assessorato alla Cultura.     San Gregorio di Catania 30 giugno 2020   Dott. Alfio Patti  Ufficio Stampa
Data 28/06/2020
Titolo POLIZIA LOCALE: NUOVI CONTROLLI DELLA VELOCITÀ
Foto
Dettagli
Testo POLIZIA LOCALE: NUOVI CONTROLLI DELLA VELOCITÀ
Dopo l’8 giugno il traffico automobilistico sangregorese ha ripreso la sua normalità
 
SAN GREGORIO – Entrati nella nuova fase, in cui la gente ha potuto riprendere il lavoro, il traffico automobilistico in transito sul territorio comunale, soprattutto quello su Viale Europa, ha assunto l’intensità di prima che il coronavirus chiudesse in casa gli automobilisti italiani.

Il Comando di Polizia locale, coordinato dal commissario Mario Sorbello, prevedendo il regolarizzarsi dei flussi automobilistici, soprattutto nelle arterie importanti e negli orari di punta; e considerando che San Gregorio è punto di snodo e di affluenza di tantissimi automobilisti che giungono dai paesi limitrofi diretti verso Catania, ha redatto il nuovo calendario per il rilevamento della velocità delle auto in corsa.
Da lunedì 29 giugno fino a martedì 28 luglio è previsto il seguente calendario per il rilevamento della velocità su tutto il territorio sangregorese: il 29 giugno e l’11 luglio il servizio sarà effettuato in ore antimeridiane; mentre il 2, 7, 9, 16, 21, 23 e 28 luglio il servizio sarà effettuato nelle ore pomeridiane.
Nonostante il quadro organico del comando della Polizia locale sia in carenza di agenti il territorio sangregorese è vigilato, seguito e servito.
«Oggi il servizio è diventato ancora più complesso – ha dichiarato il comandante della stazione locale, commissario Mario Sorbello - più accentuato, in quanto dobbiamo effettuare, con carenza di agenti, oltre i controlli dei veicoli in transito nel nostro territorio, anche le piazze, ora aperte al pubblico, onde evitare ammassamenti di persone. Il rilevamento della velocità – ha concluso il comandante – è stato sempre un ottimo deterrente per gli automobilisti un po’ più indisciplinati. Il nostro compito è quello di salvaguardare l’incolumità dei cittadini che in questi giorni hanno ripreso a passeggiare e correre, a piedi o in bici per le vie cittadine».
Per l’assessore alla Polizia locale, Salvo Cambria «controllare meglio il territorio – ha detto – non vuole essere un’azione vessatoria per i cittadini bensì un atto a favore della loro sicurezza e incolumità. Io mi ritengo soddisfatto dell’operato dei nostri agenti che, nonostante oberati di lavoro, riescono a far sentire la mano amica della legalità».
   
San Gregorio di Catania 27 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 27/06/2020
Titolo ANCORA “SPORCACCIONI” CADUTI NELLA "RETE" DELLA POLIZIA LOCALE
Foto
Dettagli
Testo ANCORA “SPORCACCIONI” CADUTI NELLA "RETE" DELLA POLIZIA LOCALE
Individuati e sanzionati altri “furbetti”, provenienti da altri Comuni, mentre scaricavano rifiuti indifferenziati nel costruendo eco-punto di Via Sgroppillo
 
 
SAN GREGORIO – Pagano la Tari nei loro Comuni ma usufruiscono dei servizi del comune sangregorese. Così due nuovi “sporcaccioni”, provenienti uno dal comune di Catania l'altro da quello di Aci Castello, sono stati individuati con le telecamere di sorveglianza mentre scaricavano, presso il costruendo eco-punto di Via Sgroppillo, spazzatura indifferenziata, fuori territorio e fuori orario.
A comunicarlo è stato il comandante della Polizia locale di San Gregorio, commissario Mario Sorbello, che sin dall'installazione delle due telecamere, che permettono di osservare l'area 24 ore su 24, non ha mai abbassato la guardia. 
I “furbetti” di turno arrivano senza avere alcun timore né circospezione e durante le ore di piena luce scaricano grossi sacchi di immondizia indifferenziata: o hanno un totale disprezzo delle regole o pensano di sfuggire all’occhio della legge.
«I miei agenti – ha dichiarato il comandante Sorbello – tengono sotto controllo questo sito 24 ore al giorno. Su quest'area, che attenzioniamo già dall'anno scorso, abbiamo lavorato perché diventasse decorosa e desse ai residenti un servizio efficace».
E perché questo lavoro trovasse il suo riscontro si è adoperata l'amministrazione comunale con l’assessorato all’Ecologia e alla Polizia locale diretti da Salvo Cambria.
«Come è noto – ha spiegato ancora una volta l’assessore Cambria - la Via Sgroppillo per metà carreggiata ricade nel Comune di San Gregorio mentre l'altra ricade nel Comune di Catania. Il problema si acuisce quando gli abitanti della carreggiata opposta, quella ricadente nel Comune di Catania, attraversano la strada e vanno a depositare nel nostro Comune. Per questo abbiamo messo in appostamento degli agenti e una terza telecamera esterna sarà installata per coprire la visuale di tutto il raggio di azione». Le telecamere sono capaci di individuare le targhe delle auto anche a notevole distanza.
Stando alle attuali multe elevate ai danni dei contravventori (300,00 euro più le spese della procedura) si è constatato che i trasgressori sono spesso residenti nei Comuni vicini a quello di San Gregorio.
Gli abitanti della Via Sgroppillo, al momento, stando osservando con serietà le regole impartite dall’amministrazione comunale e dalla società preposta alla rimozione dei rifiuti e per questo l’assessore Cambria è «soddisfatto per l'alto senso civico dimostrato dai cittadini residenti nella zona».
  
San Gregorio di Catania 27 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 26/06/2020
Titolo Programma Estate Sangregorese
Foto
Dettagli
Testo
Data 25/06/2020
Titolo PRESENTATA L’“ESTATE SANGREGORESE”
Foto
Dettagli
Testo PRESENTATA L’“ESTATE SANGREGORESE”
Dalla musica popolare a quella leggera, rock, jazz e classica; teatro e cabaret:
un ricco carnet di eventi dal 28 giugno al 12 settembre
 
 
SAN GREGORIO – Si è svolta stamani, moderata dall’assessora alla Cultura e all’Informazione, Giusi Lo Bianco, la conferenza stampa relativa all’Estate sangregorese 2020. Durante la conferenza
sono stati presentati gli eventi culturali e gli spettacoli del cartellone.
Sono intervenuti lo scrittore e Aedo dell'Etna, Alfio Patti, che inaugurerà la stagione domenica 28 giugno alle ore 21 in Piazza Immacolata con “La libertà ritrovata, quando poesia e musica riconciliano il mondo”; la consigliera e docente di musica, Rosaria Guglielmino che ha presentato gli appuntamenti di musica classica previsti per il 9 e il 23 agosto; la conduttrice Patrizia Maugeri che presenterà le tre serate dedicate al cabaret previste nel programma tra luglio e agosto.
Presente anche il punto forte del cartellone, il poliedrico cantautore Vincenzo Spampinato che con il suo spettacolo “Giù la maschera”, prodotto da “Carthago Edizioni-Margherita Guglielmino” concluderà la stagione il 12 settembre.
«Abbiamo un obiettivo comune – ha commentato l’assessore Lo Bianco -, quello di far “rinascere” la nostra San Gregorio da quel torpore provocato dal coronavirus. La nostra comunità, oltre ai servizi necessari, ha bisogno anche di curare lo spirito e l'entusiasmo verso la vita».
Ha concluso la conferenza l’assessore allo spettacolo, Giovanni Zappalà, che ha illustrato dettagliatamente tutti gli eventi musicali, teatrali e culturali previsti nel programma, raccomandando alla cittadinanza responsabilità e senso civico.
«È importante rispettare le regole – ha sottolineato Zappalà – In questa fase che stiamo vivendo non ci sono divieti, ma è una fase in cui il cittadino deve autogestirsi e tutelarsi. Sono convinto – ha concluso – che il buon senso dei sangregoresi prevarrà e i cittadini sapranno regolamentarsi durante gli spettacoli».
Le manifestazioni si terranno nelle piazze cittadine di Guglielmo Marconi, Regina Margherita e Immacolata. Gli agenti dell’Aeop, coordinati da Uccio Mazzaglia, e quelli della Polizia locale, coordinati dal commissario Mario Sorbello, faranno rispettare le norme di prevenzione antivirus.
Ringraziamenti da parte degli intervenuti sono andati al sindaco, Carmelo Corsaro, che ha voluto fortemente questa estate stimolando assessori e consiglieri perché tutto si svolgesse secondo i desideri della cittadinanza. Un grazie è andato pure al videoreporter, Fabio Franceschino per le video riprese. Presenti all'incontro anche i consiglieri Roberto Padalino, Franco Camerano, e Loriana Gatto Rotondo.
È possibile visionare l'intero programma degli spettacoli sul sito ufficiale del Comune e sui Social istituzionali oltre che dai manifesti distribuiti nella cittadina.
  

San Gregorio di Catania 25 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 24/06/2020
Titolo VILLA COMUNALE: APPROVATO PROGETTO, IN LINEA AMMINISTRATIVA, PER RIQUALIFICAZIONE, RIAPERTURA E MANUTENZIONE.
Foto
Dettagli
Testo
 SAN GREGORIO – È stato approvato oggi dalla giunta comunale il Progetto, in linea amministrativa, di riqualificazione e manutenzione della Villa comunale di San Gregorio, piazza Gregorio Anastasio. Dopo un lungo periodo di chiusura, di quello che è considerato un piccolo gioiello verde del centro storico, l'amministrazione comunale vuole ridare il giusto lustro a quest'area fra le più panoramiche della cittadina.
A comunicarlo l’assessore al Verde, Giovanni Zappalà, che sin da subito dalla sua nomina ha indirizzato l’amministrazione comunale alla riqualificazione di tutto il verde pubblico del territorio.
Un altro tassello, questo della Villa, che va a completare tutto un progetto già iniziato a fine maggio e che dovrebbe valorizzare Parchi e Ville del paese.
Il progetto prevede l'abbattimento delle barriere architettoniche, nuovi bagni, la riattivazione della fontana dell'ingresso e il controllo di tutto l'impianto idrico ed elettrico.
«La nostra cittadina conserva ancora un'ottima qualità della vita – ha sottolineato il primo cittadino, Carmelo Corsaro -, la sua posizione e soprattutto le grandi aree a verde, compresa la Riserva naturale, danno a San Gregorio quelle connotazioni ideali per vivere in armonia con la natura. I 90mila euro destinati, il mese scorso, alla cura e alla manutenzione del Verde pubblico sono la testimonianza che vogliamo fare sul serio. Ora quello della Villa comunale rafforza la nostra volontà e determinazione».
Soddisfatto l’assessore Zappalà che ringrazia, per il conseguimento di questo obiettivo «il sindaco Corsaro, tutta l'intera Giunta e i consiglieri per la collaborazione e il sostegno».
Per l’assessore al Verde «questo di oggi è solo il primo passo che porterà alla riapertura della mitica Villa. I prossimi passi riguarderanno il visto della soprintendenza ai Beni culturali e il finanziamento dell’opera».
Il Progetto di fattibilità tecnica ed economica, redatto dall’ing. Antonio Di Rosa, prevede la spesa di oltre 98mila euro compresi pareri di autorizzazioni, sistemi di sicurezza e impianti di depurazione.
«Non possiamo dare scadenze in termine di tempo per la riapertura della struttura – ha precisato l’assessore Zappalà - ma posso assicurare che ci sarà il massimo impegno da parte dell'amministrazione Corsaro, nella sua interezza, affinché tutto ciò si realizzi nel minor tempo possibile. Un grazie va anche al nostro ufficio tecnico nelle persone dell'ing. Vito Mancino, responsabile dell'area tecnica Ambiente e Verde, all'ing. Antonio Di Rosa, progettista dell' opera. Spero – ha concluso Zappalà - di arrivare a tutti i traguardi che mi sono prefissato dopo aver ricevuto la delega al Verde pubblico».
 
  San Gregorio di Catania 24 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 23/06/2020
Titolo IL CIMITERO SANGREGORESE SI RIFÀ IL LOOK.
Foto
Dettagli
Testo Approvato in giunta il nuovo e imponente progetto di finanza che arricchirà la struttura di oltre 900 nuovi loculi

 
SAN GREGORIO – Il cimitero sangregorese si rifà il look. Approvato nei giorni scorsi in giunta il nuovo e imponente progetto di finanza voluto dal sindaco, Carmelo Corsaro, che vedrà, nella primavera dell'anno prossimo, la costruzione di oltre novecento nuovi loculi presso il cimitero di Via Roma. «Intanto – ha annunciato il primo cittadino - nell’immediatezza, per sopperire al costante disagio avuto sino ad oggi per mancanza di loculi e in attesa che inizino i lavori, sono in fase di costruzione quaranta loculi prefabbricati e quindici tombe ipogee».
Nella cittadina sangregorese ogni anno si verificano circa ottanta decessi e lavorare sempre in emergenza stava diventando un grave problema. Il nuovo progetto dovrebbe, a questo punto, porre fine all'emergenza, di sicuro per un decennio. Duecento dei nuovi loculi verranno realizzati spostando il muro di cinta (da chi entra dall'ingresso principale sul lato sinistro).
«Non si poteva più rimandare – ha detto l’assessore all’Edilizia cimiteriale, Salvo Cambria -, dovevamo agire nella massima urgenza e mettere in atto un intervento che permetterà di “tamponare” la situazione del cimitero per i prossimi anni. Dico tamponare perché guardando al futuro bisognerebbe mettere mano in maniera ancora più decisa al cimitero. L'urgenza è nata dal fatto che bisogna evitare ulteriori requisizioni di loculi già dati in concessione per le inumazioni. L'ultimo intervento nel cimitero sangregorese risale al 2015 con la costruzione di quarantotto nuovi loculi».
Ma l’amministrazione Corsaro, dal suo insediamento non è rimasta con le mani in mano. Di fatto, sin da subito, l'Amministrazione Corsaro è intervenuta nel cimitero con un vero e proprio restyling. È stata restaurata la Cappella di San Giuseppe convertita anche in ossuario; ripresi i cornicioni di alcuni colombari, costruite tombe a terra. Inoltre si è provveduto ad un nuovo servizio che riguarda la manutenzione e gestione delle lampade votive con il completamento di quelle parti non ancora attive. È stato attivato il servizio di pulizia tramite la nuova ditta “Dusty” che da qualche mese si occupa di gestire i rifiuti nel territorio sangregorese, ed infine sono stati collocati ulteriori pali di illuminazione con dei proiettori nella zona di ingresso di via Gelatusi visto l'imminente inizio dei lavori per la realizzazione dei loculi.
 «Nei giorni scorsi – ha continuato Cambria - sono stati realizzati i primi lavori per ottimizzare gli spazi dove dovranno nascere le nuove tombe che i cittadini potranno acquistare anche in vita. La realizzazione dei lavori non dovrebbe causare disagi ai cittadini perché la zona interessata dalla nuova struttura è una porzione terminale del cimitero. Ciò sarà possibile – ha concluso - grazie alla presenza di due cancelli carrabili laterali, che permetteranno l'accesso dei mezzi di lavoro con più facilità lungo la via Gelatusi senza interessare il cancello d'ingresso centrale. Ringrazio il sindaco per aver dimostrato la sua fattività nei confronti dei cittadini e il capo area Vito Mancino per la mirata attenzione posta al problema».
 
 San Gregorio di Catania 22 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 22/06/2020
Titolo «ESTATE SANGREGORESE»
Foto
Dettagli
Testo «ESTATE SANGREGORESE»
SARA’ PRESENTATA IN CONFERENZA STAMPA
GIOVEDI’ 25 GIUGNO ORE 10 NELL'AULA CONSILIARE.
  
SAN GREGORIO – Giovedì 25 giugno, alle ore 10,00, nell'Aula consiliare del Municipio di San Gregorio si terrà la conferenza stampa per comunicare e spiegare il programma  dell’Estate Sangregorese” 2020. Per volontà del sindaco, Carmelo Corsaro, dopo un lungo periodo di angosciante quarantena, l’assessorato alla Cultura, diretto da Giusi Lo Bianco, e quello per lo Spettacolo, diretto da Giovanni Zappalà, hanno organizzato in sinergia un'Estate ricca di spettacoli nel rispetto delle norme anticovid per offrire alla cittadinanza un po’ di svago, serenità e spensieratezza.
Un momento ludico e un'occasione per far sentire vicina l'Amministrazione che, oltre agli aiuti e ai servizi erogati durante la quarantena, mira alla sanità umorale e psicologica dei propri cittadini con cultura e spettacoli.
 «In questo modo – ha sottolineato il primo cittadino, Carmelo Corsaro – vogliamo “coccolare” i nostri cittadini offrendo loro momenti di poesia, musica, teatro e cultura. Le manifestazioni si terranno nelle piazze cittadine di Marconi, Regina Margherita e Immacolata».
«Abbiamo un obiettivo comune – ha commentato l’assessore Lo Bianco -, quello di far “rinascere” la nostra San Gregorio da quel torpore provocato dal coronavirus. La nostra comunità, oltre ai servizi necessari, ha bisogno anche di curare lo spirito e l'entusiasmo verso la vita. Vogliamo ridare – ha concluso Giusi Lo Bianco - quel senso di comunità che stavamo perdendo in quanto chiusi in casa e lontani per tre mesi. Incontrandoci in piazza per tutta l'Estate usufruiremo di un dignitoso carnet di spettacoli che spaziano dalla musica al cabaret, dai cantastorie al teatro, ci riconcilia tra noi e con il mondo.»
Alla conferenza stampa saranno presenti, oltre alle autorità e agli organizzatori anche gli artisti che prenderanno parte a questa “apertura” di programma.
«Questa fase tre che stiamo vivendo – ha spiegato l’assessore allo Spettacolo, Zappalà - è una fase dove non ci sono divieti, è una fase in cui il cittadino deve autogestirsi e tutelarsi. Ciò che chiediamo alla cittadinanza – ha ribadito Zappalà - è che essa sappia regolamentarsi durante gli spettacoli che stiamo offrendo con tanti sacrifici; cioè il mantenimento delle distanze, visto che non vi saranno le sedie proprio per garantire l’igiene. Sarà possibile sedersi, invece, nei gradoni di Piazza Immacolata sui quali saranno segnati i posti. È importante – ha concluso - che al centro della piazza durante gli spettacoli non vi siano bambini né assembramenti e d'obbligo sarà la mascherina protettiva. Facciamo appello al buon senso dei sangregoresi».
La conferenza sarà registrata e resa visibile online sul sito internet e social del Comune.
A garantire che tutto ciò venga rispettato saranno i volontari dell’Aeop e gli agenti della Polizia locale.
 
San Gregorio di Catania 22 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 20/06/2020
Titolo CONSIGLIO COMUNALE, CON NUTRITO ORDINE DEL GIORNO, CONVOCATO PER GIOVEDÌ 25 GIUGNO.
Foto
Dettagli
Testo   CONSIGLIO COMUNALE, CON NUTRITO ORDINE DEL GIORNO, CONVOCATO PER GIOVEDÌ 25 GIUGNO.

La seduta si terrà in video conferenza da remoto nel rispetto delle norme di contrasto al covid-19  

  SAN GREGORIO – Il presidente del consiglio comunale, Ivan Albo, ha convocato, in video conferenza da remoto, i consiglieri per la seduta del giovedì 25 giugno alle ore 18. In prosecuzione è prevista un'altra seduta il giorno dopo, 26 giugno, alla stessa ora e con le stesse modalità. I punti da discutere e deliberare, inseriti nell'ordine del giorno, sono sei:  

1. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 7 del 05/03/2020 “Decreti sindacali nn. 4 del 23/01/2020 e 5 del 28/01/2020 – Presa d'atto e valutazioni da parte del Consiglio comunale ex L.R. 7/1992, art. 12, comma 1”. Relatore: Ufficio Richiedente: Area Istituzionale e Servizi ai Cittadini;
2. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 10 del 17/04/2020 “Art. 42-bis del D.P.R. 327/2001: utilizzazione senza titolo del lotto di terreno sito in San Gregorio di Catania, censito in catasto al fg.2, partt. 608, 1040 e 464, su cui sono state costruite le opere pubbliche denominate casa protetta e centro diurno per anziani”. Relatore: Ufficio Richiedente: Area Urbanistica, Sue, Suap;
3. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 12 del 04/06/2020 “Mozione di indirizzo politico, prot. n. 10183/2020 del 22/05/2020 – Adozione di misure urgenti a tutela delle utenze del servizio di gestione integrata dei rifiuti, anche differenziati, urbani ed assimilati, alla luce dell'emergenza da COVID – 19”. Relatore: Ufficio Richiedente: Cons. Paolo Schilirò;
4. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 13 del 10/06/2020 “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della delibera di Giunta comunale n. 30 in data 01/04/2020, adottata ai sensi dell’art. 175, comma 4, del D.Lgs. n. 67/2000”. Relatore: Ufficio Richiedente: Area Economica-Servizi Demografici;
5. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 14 del 10/06/2020 “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della delibera di Giunta comunale n. 33 in data 09/04/2020, adottata ai sensi dell’art. 175, comma 4, del DLgs. n. 267/2000”. Relatore: Ufficio Richiedente: Area Economica-Servizi Demografici;
6. Proposta di deliberazione di Consiglio comunale n. 15 del 10/06/2020 “Variazione al bilancio di previsione finanziario 2020/2022. Ratifica della delibera di Giunta comunale n. 39 in data 12/05/2020, adottata ai sensi dell’art. 175, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000”. Relatore: Ufficio Richiedente: Area Economica-Servizi Demografici.

San Gregorio di Catania 20 giugno 2020  
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 19/06/2020
Titolo DELEGAZIONE COMUNALE
Foto
Dettagli
Testo
Data 09/06/2020
Titolo AUTOVELOX
Foto
Dettagli
Testo

SAN GREGORIO - Continua il servizio di autovelox della Polizia municipale di San Gregorio nel mese di Giugno 2020

Il Comando di Polizia municipale comunica che si effettuerà il servizio di controllo della velocità nei seguenti giorni :

Mercoledì 10 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Giovedì 11 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Venerdi 12 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Sabato 13 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Lunedì 15 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Mercoledì 17 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Giovedi 18 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Venerdì 19 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Sabato 20 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Lunedi 22 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Mercoledi 24 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Giovedì 25 Giugno 2020 in orario antimeridiano;
Venerdi 26 Giugno 2020 in orario pomeridiano;
Sabato 27 Giugno 2020 in orario antimeridiano.

Data 06/06/2020
Titolo RITORNA IL MERCATO SETTIMANALE DEL MARTEDÌ E RIAPRE LA DELEGAZIONE COMUNALE DI VIA SGROPPILLO
Foto
Dettagli
Testo   
RITORNA IL MERCATO SETTIMANALE DEL MARTEDÌ
E RIAPRE LA DELEGAZIONE COMUNALE DI VIA SGROPPILLO
  
SAN GREGORIO – Ritorna giorno 9 giugno, dopo tre mesi di chiusura, il mercato settimanale del martedì ubicato tra Via Federico di Svevia e Via Caduti del Lavoro. Riapre anche la delegazione comunale di Via Sgroppillo. Lo ha comunicato il sindaco, Carmelo Corsaro, con l'ordinanza n. 23 del 5 giugno.
 
A partire dal 16 giugno, dunque, sarà possibile usufruire dei servizi della delegazione comunale della zona sud del paese, ogni martedi dalle 15 alle 17.30 i servizi demografici e ogni mercoledi dalle 15 alle 17.30 con i vigili urbani.
Il responsabile dell'Area Economica e Servizi Demografici ed il Comandante della Polizia Locale assicureranno il rispetto delle normative vigenti relative all'emergenza sanitaria covid-19
Per quanto concerne il mercato settimanale, invece, saranno gli esercenti autorizzati a farsi carico di ogni presidio organizzativo per il necessario distanziamento sociale utile a limitare l'accesso contemporaneo ad un numero massimo di 50 avventori solo se muniti delle mascherine protettive, anche di comunità.

I titolari dei posteggi, inoltre, assicureranno le misure più idonee ed efficaci per mitigare il rischio di diffusione dell’epidemia di covid-19, assicurando il mantenimento in tutte le attività e le loro fasi del distanziamento interpersonale attraverso la definizione di accessi regolamentati e scaglionati in funzione degli spazi disponibili, differenziando i percorsi di entrata e di uscita.
Resta, comunque, sospesa la vendita dei “beni usati” e resta interdetto, fino a nuova disposizione, l'utilizzo e la fruizione dei bagni pubblici, che rimangono chiusi al pubblico.
   
 San Gregorio di Catania 05 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 02/06/2020
Titolo INTRUSI SORPRESI A FUMARE ALL’INTERNO DELLA VILLA COMUNALE
Foto
Dettagli
Testo INTRUSI SORPRESI A FUMARE ALL’INTERNO DELLA VILLA COMUNALE
Sei giovani bloccati dalle forze dell'ordine e condotti in caserma
 
 
SAN GREGORIO – Venerdì 31 maggio due gruppi di ragazzi, formati da tre giovani per gruppo e indipendenti tra loro, sono stati bloccati all'interno della Villa comunale di San Gregorio e condotti nella locale caserma dei carabinieri.
A seguito di una segnalazione di privati cittadini, gli agenti della Polizia locale e i carabinieri della stazione di San Gregorio sono intervenuti per bloccare un primo gruppo di tre ragazzi che avevano scavalcato il recinto della Villa comunale, lato Via Zizzo, entrando nell'area e poi nel deposito di arredi dal quale hanno asportato sedie e un tavolo per portarli sulla torretta panoramica. Non mancano certo di buon gusto i giovani trasgressori. In cima a questa torretta si può godere di un bellissimo panorama che abbraccia tutto il golfo di Catania a partire dalla costa acese fino ad arrivare a quella siracusana di Agnone Bagni.
All'arrivo dei carabinieri e degli agenti della Polizia locale i giovani si davano alla fuga ma venivano intercettati mentre stavano scavalcando per abbandonare la Villa e identificati. Per loro si sta provvedendo a emettere una sanzione per non aver rispettato l'ordinanza sindacale che vieta l'accesso nelle aree pubbliche ancora chiuse.
Durante l’accertamento delle identità dei componenti del primo gruppo è toccato ad un carabiniere ed un agente della polizia locale entrare nella Villa e sorprendere l'altro gruppo di tre ragazzi che mostrando da subito un fare sospetto sono stati condotti presso la caserma dei carabinieri per ulteriori accertamenti.
«Colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente la Polizia locale e l’arma dei Carabinieri – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica e Polizia municipale, Salvo Cambria – per l'ottimo servizio svolto in questa occasione ma anche per quello effettuato durante l'emergenza covid-19.
«Ringrazio, inoltre, il comandante della Polizia locale, commissario Mario Sorbello, per il senso di responsabilità dimostrato ogni giorno – ha continuato Cambria -; pur non avendo un numero adeguato di personale, il commissario Sorbello ha chiesto ai propri agenti ulteriori sforzi aumentando i servizi le domeniche pomeriggio-sera e gli orari che vanno oltre quelli normali serali. Tutto ciò per dare una maggiore sicurezza al territorio – ha concluso Cambria – che viene garantita grazie alla disponibilità degli agenti della Polizia locale e a quella del Sindaco, Carmelo Corsaro, che da sempre ha cercato di rendere il Comune di San Gregorio più sicuro. Ottima la collaborazione tra le forze dell’ordine».
 

San Gregorio di Catania 02 giugno 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 30/05/2020
Titolo POTENZIAMENTO DELLA RETE INTERNET SU TERRITORIO SANGREGORESE?
Foto
Dettagli
Testo POTENZIAMENTO DELLA RETE INTERNET SU TERRITORIO SANGREGORESE?
Chiesto dalla 3ª Commissione consiliare permanente con una mozione
 
 
SAN GREGORIO - La terza Commissione consiliare permanente, Lavori pubblici e Urbanistica, presieduta da Maria Teresa Tricomi e composta dai consiglieri Roberto Pedalino, Rosaria Guglielmino, Paolo Schilirò e Remo Parlermo si è riunita, in videoconferenza, per discutere il tema del potenziamento della rete internet sul territorio comunale, tema oggetto di una mozione avanzata dalla stessa Commissione e sottoscritta anche dal consigliere Giuseppe Camilleri.
L'esigenza di un potenziamento delle infrastrutture di rete è emerso soprattutto in questo periodo caratterizzato dalla notevole crescita del traffico internet registrata a causa della pandemia.
«Molti cittadini – emerge dal verbale di commissione - hanno segnalato di aver chiesto ai gestori telefonici un servizio Adsl più efficiente ma le società interpellate hanno risposto che non è possibile velocizzare il servizio in quanto le cabine situate nelle zone indicate risultano “sovraffollate” e sprovviste di fibra ottica».
Il problema è stato riscontrato soprattutto nella frazione Cerza e nella lottizzazione Motta.
La Commissione ha approfondito il tema avvalendosi della consulenza dell’ing. Vito Mancino che si è mostrato disponibile a collaborare per individuare il canale corretto da seguire per risolvere il problema.
La Commissione, infine, si è determinata a chiedere al Consiglio comunale di sollecitare Tim Spa a considerare prioritario il potenziamento del servizio internet.
La presidente di Commissione, Maria Teresa Tricomi, si è dichiarata soddisfatta della cooperazione all’interno della Commissione e ha aggiunto che “ogni proposta a vantaggio della comunità sangregorese viene accolta con grande entusiasmo ed attenzione”.
La mozione verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale.
 
  
 
San Gregorio di Catania 30  maggio 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 28/05/2020
Titolo APERTURA CIMITERO
Foto
Dettagli
Testo
Data 27/05/2020
Titolo APPROVATA VARIAZIONE DI BILANCIO A FAVORE DEL VERDE PUBBLICO
Foto
Dettagli
Testo APPROVATA VARIAZIONE DI BILANCIO A FAVORE DEL VERDE PUBBLICO
«Come dar vita a Parchi e Ville con manutenzione, strutture e piantumazione di nuovi alberi»
  
SAN GREGORIO – È stato approvato ieri sera dal consiglio comunale la variazione di bilancio per una somma di 90mila euro da destinare alla cura e manutenzione del Verde pubblico.
L’atto è stato votato dai consiglieri comunali Ivan Albo, Franco Camerano, Loriana Gatto Rotondo, Giovanni Zappalà, Francesco Pennisi, Maria Teresa Tricomi, Rosaria Guglielmino, Natale Cosentino, , Roberto Pedalino, Giovanna Treccarichi, Privitera Katia e Remo Palermo. Contrari Paolo Schilirò e Giuseppe Camilleri.
La nuova destinazione di queste somme «permetterà, per la prima volta – ha detto l’assessore al Verde, Giovanni Zappalà - di attuare una seria e duratura programmazione per la manutenzione e cura del verde pubblico sangregorese nella sua totalità».
«Il progetto del Verde – ha continuato Zappalà - era stato approvato con delibera di Giunta n. 43 del 15 maggio 2020, ma ieri sera, con la variazione di bilancio, sono state messe a disposizione dell'ufficio Ambiente e Verde le somme necessarie per attuare il progetto. Ora – ha concluso - dopo gli adempimenti di gara si partirà con la manutenzione. I tempi previsti per dare corso alla realizzazione del progetto si aggirerebbero intorno ad un mese».
Il Progetto, denominato «Manutenzione straordinaria del verde comune di San
Gregorio - Attuazione fase 2 epidemia covid 19 - Sicurezza antincendio di terreni comunali», prevede la pulizia e relativa apertura dei Parchi Adige, Tevere e della Villa comunale (per la Villa è prevista anche la manutenzione di bagni, della fontana, luce e idraulica con progetto a parte); la pulizia di tutti terreni di proprietà comunale (antincendio), delle piazze, la cura degli alberi, le aree condominiali di proprietà comunale, ed infine la rimozione di vecchi alberi e la piantumazione di alberi nuovi.
«Per la prima volta – ha spiegato l’assessore Zappalà - è stato realizzato un progetto-censimento-manutenzione di tutto il verde di proprietà comunale. Il Verde pubblico è stato, da sempre, un obiettivo dell'Amministrazione Corsaro che finalmente attuerà una manutenzione ordinaria con più interventi fino a fine anno, con l'impegno di dare corso al servizio, senza interruzioni, anche nel 2021. Un grazie va – ha concluso soddisfatto Zappalà - all'ing. Vito Mancino, dirigente area Ambiente e Verde e hai suoi collaboratori con in testa il geometra Cavallaro e l'ing. Di Rosa, per la redazione del progetto e di  tutti gli atti connessi; al Sindaco e a tutta la Giunta per avermi supportato in questo progetto; ai consiglieri di maggioranza e anche ai consiglieri di opposizione che hanno condiviso votando favorevolmente la variazione di bilancio».
L’avvio di questo nuovo progetto ha visto favorevoli, quindi, quasi tutti i consiglieri, compresi alcuni dell’opposizione. È risaputo che il Verde a San Gregorio, ritenuta “la terrazza sulla città” è una componente molto importante; è ciò che conferisce alla cittadina una buona qualità della vita spesso frutto di una buona tutela dell’ambiente.
Soddisfatto anche il primo cittadino, Carmelo Corsaro: «Con grande soddisfazione – ha commentato - abbiamo portato avanti il progetto e la variazione di bilancio che serviranno a dare decoro al nostro territorio. A presto apriremo ben tre parchi (Adige, Tevere e Villa comunale) con l'impegno di migliorarne le strutture e garantirne la manutenzione. Il progetto sarà messo a gara – ha concluso il dott. Corsaro – e così come da prassi consolidata, se nell’affidamento dovessero esserci dei risparmi questi saranno utilizzati nel sociale per aiutare ancora le famiglie colpite dalla crisi economica».  
 

San Gregorio di Catania 27  maggio 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa
Data 26/05/2020
Titolo DETTATE LE NUOVE DISPOSIZIONI PER L’ACCESSO ALLE STRUTTURE E AGLI UFFICI COMUNALI FINO AL 31 LUGLIO 2020.
Foto
Dettagli
Testo DETTATE LE NUOVE DISPOSIZIONI PER L’ACCESSO ALLE STRUTTURE E AGLI UFFICI COMUNALI FINO AL 31 LUGLIO 2020.
A partire dal 3 giugno saranno fruibili i “parchi gioco” per bambini
 
 
SAN GREGORIO – Sono state emanate le nuove norme relative alla ripresa delle attività e dei servizi del territorio relativamente all’emergenza sanitaria da Covid-19 che ne disciplinano orari e giorni di apertura. A partire dal 1° e dal 3 giugno ripartiranno diverse attività.
Sin da subito, invece, è ammesso il libero accesso al cimitero comunale con il solo vincolo dell’utilizzo delle mascherine, dei guanti monouso e del mantenimento del distanziamento sociale. Restano vietati ancora i cortei funebri per via dei divieti di assembramento.
Fino al 31 luglio sarà concesso agli esercizi commercianti di posticipare l’orario di chiusura fino alle ore 23,00 e di non rispettare l’eventuale giornata di chiusura infrasettimanale. Restato ancora del tutto chiusi i bagni pubblici. Limitatamente al periodo di emergenza e fino al 31 luglio 2020 relativamente alle attività industriali ed ai cantieri privati e pubblici, le committenti, attraverso i coordinatori per la sicurezza sui luoghi di lavoro, sono tenuti alla vigilanza affinché nei cantieri siano adottate le misure di sicurezza anticontagio; in via eccezionale le ispezioni nei cantieri possono essere effettuate anche dalla Polizia Locale.
Dal 1° giugno sarà riattivata la sosta a tempo, in tutte le aree interessate all’interno del territorio comunale e sarà consentito l’accesso all’area di sgambamento cani con il solo vincolo dell’utilizzo delle mascherine, anche di comunità, e del distanziamento sociale; resta interdetto l’accesso alla Villa comunale ed ai parchi Adige e Tevere sino a completa pulizia delle aree.
Per la gioia di mamme e bambini, a partire dal 3 giugno saranno fruibili i parchi gioco di piano Immacolata e piazzetta Cerza tutti i giorni limitatamente alla fascia oraria dalle 17:30 alle 20:30 e, solo nei giorni di sabato e domenica, anche dalle 9:00 alle 12:00. Al fine di assicurare il necessario distanziamento sociale, è consentito l’accesso contemporaneo ad un numero massimo di 15 persone (bambini ed eventuali accompagnatori) solo se muniti delle mascherine, anche di comunità. Non sono soggetti all'obbligo di utilizzo di mascherina o altro strumento di copertura di naso e bocca i bambini al di sotto dei tre anni e i soggetti con forme di disabilità che ne rendano incompatibile l’uso. Per quanto riguarda gli uffici comunali, infine, fino al 31 luglio rimarranno chiusi al pubblico così come da precedente regolamentazione. La ricezione degli utenti presso gli uffici comunali è strettamente limitata ai giorni ed alle ore di apertura al pubblico, come già determinati nei giorni di martedì – di mattina – e di giovedì – di pomeriggio – e deve avvenire elusivamente previo appuntamento telefonico o su specifica convocazione d’ufficio.
I numeri telefonici per le prenotazioni relativi agli uffici corrispondenti sono i seguenti:
 
Uffici demografici (anagrafe, stato civile, elettorale, etc.) 095 7219 182 – 183 – 184
Ufficio tributi (IMU, TASI, TARI, TOSAP, etc) 095 7219 162 – 188
Servizi Sociali Alternativamente 095 7219 115 – 186
Polizia Municipale 095 7219 127-157
Pubblica Istruzione 095 7219 160
Lavori Pubblici, manutenzione e rifiuti Alternativamente 095 7219 122 – 140
Urbanistica, SUE e SUAP 095 7219 129
Ufficio del Sindaco 335 7447200
  
San Gregorio di Catania 26  maggio 2020
 
Dott. Alfio Patti 
Ufficio Stampa